Progetto Educativo

Desideriamo che ogni bambino si senta accolto ed accettato all’interno della nostra scuola, che deve essere un luogo piacevole dove crescere, stupirsi e stimolare lo sviluppo intellettuale, fisico, sociale ed emotivo. Crediamo che per poter offrire questa opportunità ad ogni bambino unico, speciale e bisognoso di uno sguardo capace di leggere ed accogliere la sua unicità in una visione globale, l’approccio educativo non debba affidarsi totalmente ad un unico e specifico metodo, ma debba avere uno sguardo attento verso diverse teorie educative, attraverso le quali realizzare un approccio educativo attento e rispettoso di ogni bambino.

Teorie di Elionor Goldschmied: questa nota pedagogista britannica ha offerto innovativi contenuti all’educazione, quali il coinvolgimento del nucleo famigliare nella vita scolastica, l’introduzione della “persona di riferimento” del bambino all’interno della sua classe ed il concetto dell’autonomia quale tramite per una piena espressione di sè.

Le intelligenze multiple di Gardner: la proposta innovativa del neuropsicologo americano consiste nel considerare priva di fondamento la vecchia idea di intelligenza come fattore unitario, e sostituirla con un concetto più dinamico e articolato, che tenga conto di tutti gli aspetti del funzionamento dell’individuo nella sua globalità. Ogni essere umano è portatore delle diverse forme di intelligenza, avendone una più sviluppata. La scuola deve saper rispettare le diverse forme di intelligenza per permettere ad ogni bambino di rintracciare nella stimolazione offerta, degli elementi che sappiano attivare la sua personale forma di intelligenza.

Ogni giorno stimoliamo tre forme di intelligenza differenti, per poter attivare lo sviluppo globale ed armonico del bambino.